Cerchi un orizzonte ma scopri che esiste solo l'infinito. Ti specchi nell'acqua e il tuo volto è rigato da lacrime. Lacrime di amarezza, di disillusione perchè non sapevi che in un branco di lupi è difficile essere pecore. Loro predatori tu preda. Allora fuggi persino da te stessa e vedi qualcosa. Un bagliore lontano, lontanissimo preannuncia qualcosa. Forse l'alba sta per sorgere, forse potrai avere un nuovo inizio.
"Tu hai deciso di andare, ed io di non tornare.”
— Vuotodentrofelicefuori (via vuotodentrofelicefuori)
"La distanza fa male, ma anche essere a 2 centimetri di distanza e tacere fa male.”
— Vuotodentrofelicefuori (via vuotodentrofelicefuori)
"Sei la mia ancora, potresti salvarmi come potresti buttarmi giù.”
— Vuotodentrofelicefuori (via vuotodentrofelicefuori)
"Sono piuttosto sbadato. Perdo: penne, matite, gomme, quaderni, libri… e persone.”
— vuotodentrofelicefuori (via vuotodentrofelicefuori)
"La notte scorsa ti ho sognata, non ricordo molto del sogno, ma ricordo che c’eri.”
— Vuotodentrofelicefuori (via vuotodentrofelicefuori)
"La fotografia cattura meccanicamente ciò che non potrà mai più ripetersi esistenzialmente.”
— . (via vuotodentrofelicefuori)
"Tu hai deciso di andare, ed io di non tornare.”
— Vuotodentrofelicefuori (via vuotodentrofelicefuori)
©